• 250949 iscritti di cui 7 online

    Cervello: cresce grazie a cure materne

    E' grazie alle cure di mamma gia' quando siamo ancora nella sua pancia che abbiamo il cervello grande. Infatti uno studio pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences mostra che gli animali sviluppano un cervello tanto piu' grande quanto maggiori sono le cure materne e le energie che mamma spende per crescere il cucciolo prima in grembo, poi allattandolo.
    Lo studio, condotto su 128 specie di mammiferi da Robert Barton e Isabella Capellini della Durham University, ribadisce ancora una volta l'importanza dell'allattamento al seno per garantire lo sviluppo del cervello del neonato.
    Dalla ricerca e' emerso che piu' a lungo durano gravidanza e allattamento in una certa specie di mammifero, maggiormente si sviluppa il cervello: in particolare la durata della gestazione decide la grandezza del cervello alla nascita, quella dell'allattamento ne regola invece la crescita postnatale.
    Il cervello di una persona adulta pesa fra 1300 e 1400 grammi; quello di un neonato fra 400 e 450 grammi. Per confronto il cervello di uno scimpanze' pesa 420 grammi.
    Gli esperti hanno incrociato i dati sulla grandezza del cervello di cuccioli e adulti di diverse specie di mammiferi, esseri umani compresi, con quelli della lunghezza della gestazione e dell'allattamento ed e' risultato un rapporto proporzionale tra dimensioni del cervello di una specie e energie materne investite durante e dopo la gravidanza per il cucciolo. Piu' e' lunga la gravidanza piu' e' grande il cervello dell'animale appena nato, piu' e' lungo l'allattamento piu' cresce il cervello dopo la nascita.
    Per esempio la gravidanza nella specie umana dura nove mesi e l'allattamento puo' durare fino a tre anni e il nostro cervello arriva a un volume di 1300 centimetri cubi; quello di un daino, la cui gravidanza dura sette mesi e l'allattamento sei, e' grande solo 220 cm cubi.
     
    Per lasciare un commento è necessario aver effettuato il login.

    Aree riservate agli abbonati di liberamente