• Unisciti ai 250954 iscritti

    Farmaci per bambini: l’OMS chiede più attenzione

    L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha pubblicato il rapporto Promoting safety of medicines for children con l'obiettivo di promuovere e garantire la sicurezza dei più piccoli sottolineando l'importanza di avere a disposizione farmaci che siano pensati e diretti a pazienti pediatrici.

    Secondo il rapporto i dati ufficiali che riguardano il numero di reazioni avverse ai farmaci nei bambini sono sottostimati. Prima di tutto perché i sistemi di farmacovigilanza, soprattutto nei paesi in via di sviluppo, non sono efficaci e in secondo luogo perché nella popolazione pediatrica è più difficile definire esattamente i sintomi avversi a causa del fatto che i più piccoli non possono esprimersi o si esprimono con scarsi mezzi verbali.

    L'insufficienza di farmaci diretti esclusivamente ai pazienti pediatrici è un problema annoso: mancano i dati clinici riguardo a questo gruppo di pazienti perché su di essi si conducono, per motivi etici, meno trial clinici; così accade, non di rado, che i più piccoli usino le stesse medicine che sono state approvate per gli adulti senza che si abbiano dati certi sugli effetti di queste assunzioni.

    Fonte: WHO stresses need to ensure the safety of children's medicines. WHO press release.
    http://it.health.yahoo.net

    Per lasciare un commento è necessario aver effettuato il login.

    Aree riservate agli abbonati di liberamente