• Unisciti ai 250951 iscritti

    I supereroi di oggi? Troppi muscoli e violenza

    Hanno i muscoli di Superman ma sotto il costume non hanno lo stesso cuore del timido e impacciato Clark Kent. Secondo uno studio presentato alla 118esima convention annuale dell'American Psychological Association (Apa), da poco conclusasi a San Diego in California, i supereroi di oggi non inspirano alcun comportamento positivo nei bambini odierni e sono eccessivamente violenti e maschilisti.

    “C’è una grande differenza tra i supereroi televisivi di oggi e supereroi a fumetti di una volta”, ha dichiarato l’autrice della ricerca Sharon Lamb della University of Massachussets di Boston. “I supereroi di oggi sono personaggi di azione che partecipano a scene di violenza non-stop. Sono aggressivi, sarcastici e raramente parlano della virtù di agir bene per l’umanità”, afferma la ricercatrice.

    Anche gli eroi di una volta combattevano i criminali, certo, ma il loro personaggio andava al di là della loro “tuta colorata”: erano uomini reali, con i loro problemi e le loro vulnerabilità. Per comprendere in che modo i modelli televisivi possono influenzare i comportamenti dei bambini, Sharon Lamb e i colleghi hanno effettuato un’analisi presso centri commerciali e negozi, per verificare le tendenze di acquisto più diffuse tra gli adolescenti.

    Da ciò emerso che le categorie di supereroi odierni sono principalmente suddivise in due classi: gli eroi muscolosi che combattono il male con muscoli e armi, stile Ironman, e gli anti-eroi tutto ciccia e pochi muscoli, fannulloni, pigri, irresponsabili e molto comici, stile Homer Simpson. Nessuno dei due interpreta un modello da imitare per i più giovani, conclude la ricercatrice.

    Fonte: Lamb S. Superheroes and Slackers: Limited Media Representations of Masculinity for Boys. 118th Annual Convention of the American Psychological Association. San Diego; 12-15 agosto 2010.
    http://it.health.yahoo.net/c_news.asp?id=28709

    Per lasciare un commento è necessario aver effettuato il login.

    Aree riservate agli abbonati di liberamente