• 250869 iscritti di cui 6 online

    Il mal di testa si vince… con il sesso

    Il mal di testa potrebbe non valere più come scusa per esimersi da un rapporto sessuale. Alcuni tipi di cefalee, particolarmente quelle muscolo-tensive, si alleviano proprio con un rilassante incontro intimo. Dunque la sex therapy potrebbe aiutare molte coppie a risolvere i problemi legati al mal di testa ricorrente. Sostiene questa tesi Bruno Marcello Fusco, responsabile del centro di medicina del dolore dell'Istituto di ricerca e cura a carattere scientifico Neuromed di Venafro (Is), secondo il quale alcune cefalee sono indotte da una forte tensione erotica inespressa e per le quali il sesso può essere una valida terapia. Fusco ha svolto una ricerca per trovare conferme alla sua idea, riscontrando che il 45% delle persone analizzate dichiarava di avere una normale attività sessuale, mentre il 13% del campione affermava di veder sparire il mal di testa durante o subito dopo un rapporto sessuale.

    Fusco spiega che il sesso può aiutare a combattere le cefalee muscolo-tensive perché è un'attività che innalza nell'organismo i livelli della serotonina e della dopamina, neurotrasmettitori capaci di migliorare gli stati d'animo e di regalare emozioni positive, oltre a indurre uno stato di rilassamento psicofisico. Ecco perché il sesso può porsi come antagonista di quei mal di testa causati da stress e tensioni. Un buon rapporto intimo attiva il sistema autonomo neurovegetativo, che agisce sia sul corpo che sulla mente e ristabilisce un positivo equilibrio interno.
    Ovviamente il medico raccomanda di recarsi sempre da uno specialista per una visita in tutti i casi di cefalea, specie se invalidanti, per i quali è necessario studiare un'efficace terapia farmacologica.

    Va ricordato, inoltre, che alcuni tipi di mal di testa sono collegati al sesso: è dimostrato che relazioni clandestine ed extraconiugali, contraddistinte da fretta, tensione, sensi di colpa e ansie, possono provocare cefalee improvvise e forti, soprattutto negli uomini. In alcuni casi si arriva anche ad accasciarsi improvvisamente a terra e i soggetti scoprono di soffrire di questo particolare tipo di disturbo perché si recano preoccupati da un dottore per essere visitati. In generale, Fusco consiglia sicuramente di vivere una serena e appagante vita sessuale, ma anche di farsi vedere da uno specialista se si accusa un mal di testa ricorrente, per individuare insieme la terapia più adatta.

    Fonte: Istituto Neurologico Mediterraneo
    http://it.health.yahoo.net/c_news.asp?id=25668

    Per lasciare un commento è necessario aver effettuato il login.

    Aree riservate agli abbonati di liberamente