• 250949 iscritti di cui 5 online

    La depressione materna influisce sul sonno del bambino

    I bambini la cui madre ha attraversato un periodo di depressione prima della gravidanza e/o disturbi del comportamento durante la gravidanza presentano gravi problemi di sonno durante i primi sei mesi di vita. Lo sostiene uno studio presentato al meeting annuale dell’European Sleep Research Society, a Glasgow.

    I ricercatori dell’University of Michigan Health System hanno preso in esame due gruppi di donne nell’ultimo trimestre di gravidanza e dopo il parto assieme ai loro neonati: in uno le donne erano state trattate per depressione in passato, nell’altro no. Si è misurata poi la qualità e la durata del sonno mediante actigrafo prima delle donne e poi anche dei bambini.
     
    L’analisi dei dati ha mostrato che nei neonati di mamme depresse il ritmo circadiano di 24 ore è pressoché assente nei primi mesi di vita, con sonno irregolare e discontinuo fino al settimo mese di vita. “Avere un ritmo regolare di sonno con abitudini fisse è incredibilmente importante”, spiega Roseanne Armitage dell’UMHS, leader del team di ricercatori. “Più è costante l’orario del sonno, meno caotico è il pattern del sonno”.
     
    Fonte: Mom’s mood, baby’s sleep: what’s the connection? UMHS News 02/09/2008.
    http://it.health.yahoo.net/c_news.asp?id=23103

    Per lasciare un commento è necessario aver effettuato il login.

    Aree riservate agli abbonati di liberamente