• 250949 iscritti di cui 5 online

    Persone scostanti scelgono cani piu’ aggressivi

    Padrone antipatico? Cane non proprio mite. Uno studio realizzato dalla Scuola di Psicologia dell'Università di Leicester (Gb) ha infatti scoperto che le persone che risultano più antipatiche e scostanti sarebbero anche le più propense a preferire cani aggressivi, confermando in qualche modo la credenza popolare secondo cui i quattrozampe rispecchiano la personalità dei loro proprietari.

    I ricercatori hanno rivelato dunque che un carattere poco piacevole per gli altri è il miglior fattore predittivo della preferenza verso cani spesso considerati più impegnativi e bisognosi di mano ferma, come ad esempio Rottweiler o Pit Bull.

    Nello studio, i partecipanti hanno indicato la loro preferenza per diversi tipi di cani e completato un test della personalità. Gli animali sono stati classificati in base a come le persone percepiscono che siano: i Bull Terrier sono state giudicati come i più aggressivi, seguiti dai Boxer, mentre le razze Retriever e i Cocker Spaniel sono visti come più tranquille.

    Analizzando i risultati, il team di ricerca ha scoperto che alcuni elementi che caratterizzano la personalità possono predire una preferenza per i cani percepiti come più aggressivi. Un carattere poco gradevole è stato correlato alla preferenza per cani aggressivi, soprattutto fra i giovani.

    Ma a emergere è stato anche il fatto che gli antipatici amanti dei quadrupedi impegnativi sono anche i più coscienziosi, attenti, affidabili e riflessivi. Un elemento importante, che contraddice la percezione che i proprietari di cani aggressivi siano irresponsabili. Gli autori precisano comunque che "questi risultati dovranno essere confermati in un gruppo diverso di persone.

    Indagini di questo tipo tendono a guardare solo a una ristretta fascia di età, in cui possono essere amplificati fenomeni che non si verificano durante tutto l'arco della vita.

    Tratto da: http://www.adnkronos.com

     

    Per lasciare un commento è necessario aver effettuato il login.

    Aree riservate agli abbonati di liberamente