• Unisciti ai 250980 iscritti

    Gli effetti subconsci dell’alcool sulla libido

    Da tempo è noto che l'alcool può avere molti effetti sul comportamento sociale e sessuale, alcuni positivi, altri negativi.
    Una sbornia può spazzare via le inibizioni e agire da afrodisiaco, oppure smorzare e limitare le prestazioni sessuali. Può addirittura produrre il ben noto fenomeno di giudicare più attraenti le altre persone quando si è sotto l'effetto delle bevande alcoliche.

    Secondo uno studio pubblicato sul numero di maggio della rivista "Addiction", anche pensare semplicemente al vino o alla birra può influenzare il desiderio sessuale. Lo psicologo Ronald Friedman dell'Università del Missouri e colleghi hanno scoperto che gli effetti che un bevitore si attende dall'alcool possono essere prodotti anche dalla semplice esposizione a parole associate al bere che compaiono sullo schermo di un computer.

    I ricercatori hanno verificato questa ipotesi con un esperimento condotto su 82 studenti maschi volontari. Ai soggetti è stata innanzitutto chiesta la propria opinione su come l'alcool influenzasse la propria libido.
    Sono state poi presentate loro alcune parole che comparivano rapidamente sullo schermo di un computer. Un gruppo è stato esposto a parole che suggerivano il consumo di alcool (come birra, whisky, martini, malto), mentre un secondo gruppo di controllo è stato esposto a parole differenti e "innocue".

    Subito dopo, agli studenti sono state mostrate alcune fotografie di studentesse, e hanno dovuto valutarne la bellezza (su una scala da uno a nove).
    Coloro che ritenevano che l'alcool stimolasse la propria libido, dopo osservato subconsciamente le parole associate al bere hanno valutato le foto in maniera più favorevole. Quelli che, al contrario, ritenevano che l'alcool riducesse le proprie prestazioni, hanno giudicato meno attraenti le ragazze dopo essere stati esposti alle stesse parole.

    "La cosa più sorprendente – afferma Markus Denzler, coautore dello studio – è che la percezione può essere influenzata semplicemente dagli effetti che ci si attende dall'alcool, anche senza averne bevuta una goccia". AI soggetti è stato chiesto anche di giudicare l'intelligenza delle ragazze basandosi sulle foto. In questo caso, l'esposizione alle parole non ha avuto alcun impatto sui risultati.

    Articolo tratto da: www.lescienze.it

    Per lasciare un commento è necessario aver effettuato il login.

    Aree riservate agli abbonati di liberamente